Firma elettronica maggiori informazioni

Firma elettronica: uno strumento strategico per le HR

Eccoti un nuovo approfondimento sul tema della firma elettronica, uno strumento che si sta imponendo in tutti gli ambiti e i settori aziendali. 
Grazie ad esso, i dipartimenti HR hanno potuto ottimizzare in diversi modi il proprio lavoro, migliorando notevolmente l’efficienza.

Scopriamo come.

Nel precedente articolo è stato considerato che le firme elettroniche stanno diventando lo standard di approvazione dei contratti, sostituendo la firma olografa e l’uso della carta.

Questa rivoluzione prende il via da specifiche esigenze, quali:

  • la più efficiente gestione dei file
  • la riduzione dei costi
  • l’incremento del livello di sicurezza,
  • la fidelizzazione dei clienti
  • il minore impatto ambientale.

Firma elettronica: vantaggiosa per tutte le imprese…

Le piccole e le medie imprese, più esposte a crimini informatici, ricorrono ai software di firma elettronica per innalzare lo standard di sicurezza interno.

Le grandi imprese li utilizzano per razionalizzare e velocizzare lo scambio di informazioni tra i dipartimenti aziendali.

Le grandi imprese B2C trovano nei dispositivi di firma elettronica il modo di arrivare in maniera più capillare ed efficiente ai loro clienti.

…strategica e utile per le HR.

Nel settore HR si assiste ad un progressivo aumento delle soluzioni di firma elettronica. Negli anni passati le risorse umane hanno iniziato la transizione digitale con i software per la gestione delle retribuzioni, per l’organizzazione del lavoro in team, per la misurazione delle performance, per la gestione della formazione etc.

Le piattaforme di firma elettronica consentono di razionalizzare l’archiviazione e la catalogazione delle varie tipologie contrattuali, velocizzando l’impostazione dei contratti di lavoro a termine, a tempo indeterminato, di collaborazione coordinata e continuativa etc.

Inoltre, firma elettronica avanzata e firma qualificata conferiscono al contratto la forma scritta che, ad esempio per i contratti a tempo determinato è richiesta ad substantiam, pena la nullità della clausola appositiva del termine. Lo stesso discorso vale anche per il contratto di apprendistato, nonché per i patti di prova e di non concorrenza.

Cancellare le distanze con una firma

La delocalizzazione del luogo di lavoro, accentuata dallo smart-working, ha ulteriormente reso necessario l’uso di piattaforme per l’apposizione della firma elettronica.

Analogamente, il progressivo accentramento delle direzioni HR ha imposto il ricorso a strumenti di firma elettronica stante la lontananza delle risorse contrattualizzate dagli uffici preposti all’on boarding.

Dal punto di vista organizzativo, la firma elettronica consente di preparare, condividere e firmare in anticipo non solo il contratto di lavoro, ma anche ulteriori documenti quali assicurazione sanitaria, clausola di riservatezza, patto di non concorrenza etc. Si evita così di destinare la prima giornata alle sole questioni di gestione amministrativa.

Tag dell'articolo

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Articoli correlati

Torna su
× Assistenza WhatsApp